Please select your home edition
Edition
Barz Optics - Floaters

Quinta edizione de Les Voiles de Saint Barth

by Fabrice Thomazeau on 16 Apr 2014
Skipper’s briefing - Les Voiles de St Barth © Christophe Jouany / Les Voiles de St. Barth http://www.lesvoilesdesaintbarth.com/
I settanta equipaggi de Les Voiles de Saint Barth hanno finito di iscriversi: la settimana di regate è incominciata!

In solo quatto anni di esistenza, Les Voiles de Saint Barth hanno già sedotto i più talentuosi marinai mondiali. I due ambasciatori dell’evento, Jean Todt ed il Professore Gérard Saillant, rispettivamente vice presidente e presidente dell’istituto del cervello e del midollo spinale, hanno introdotto una nuova dimensione umanitaria all’evento.

In effetti, gli organizzatori hanno deciso di offrire una certa visibilità ed uno spazio di promozione eccezionale a questa fondazione internazionale, durante tutta la durata delle regate con, più in particolare, una serata di Gala domani mercoledì 16 aprile: sponsors, armatori, velisti, politici e leader economici dell’isola di Saint Barthélemy saranno presenti a questo fantastico evento.


Un colpo d’occhio alla lista degli iscritti rivela immediatamente la spettacolare ascensione dell’evento: la flotta è sempre più ricca di professionisti e coerente a livello velistico. Degli specialisti dell’America’s Cup come Terry Hutchinson, Craig Monk, John Cutler (Bella Mente), Andrew Henderson (Caol Ila R), Peter Isler (Rambler)… si confronteranno con dei grandi navigatori della Volvo Ocean Race (Mike Sanderson o Brad Marsh) e degli specialisti delle transatlantiche (Cam Lewis, Manu Le Borgne…) e del Vendée Globe (Bertrand de Broc). Venuti da una ventina di nazioni, queste centinaia di marinai garantiscono a Les Voiles de Saint Barth delle sfide e degli scambi di conoscenze e di esperienze. Tra gli Italiani possiamo citare Michele Cannoni, specialista dell’America’s Cup, Andrea Scarabeilli, unico skipper italiano che ha partecipato alla celebre Sidney-Hobart o ancora Andrea Visintini, specialista dei TP52 e dei MiniMaxis.

Maxi Yachts, IRC 5, catamarani, trimarani: la flotta di questa edizione Voiles de Saint-Barth 2014 offre un formidabile panorama di ciò che si fa di meglio in materia di architettura navale contemporanea. Leggeri, potenti, sobri, i Mini Maxis Bella Mente o Caol Ila R troveranno una ragione di più per confrontarsi a Rambler, il 90 piedi di Reichel Pugh costruito per i grandi records: dimostrare dunque che il concetto Minimaxis è azzeccato.

Se l’IRC 52 Balearia creato nel 2005 sotto il nome di Bigamist rischia di soffrire di fronte a delle barche più recenti, come per esempio Near Miss ed il suo prestigioso timoniere polonese Karol Jablonski, potrà confrontarsi senza alcun complesso a delle barche pilotate da equipaggi sperimentati come quello di Afonso Domingos e di Rui Ramada Barros. Tra le numerose novità di quest’anno possiamo citare nel gruppo degli IRC 52 Robert Date ed il suo Reichel Pugh Scarlett Runner: Saint Barthélemy è una delle tappe di un fantastico giro del mondo incominciato dall’Australiano in luglio scorso a Melbourne.

'W lo sport' è lo slogan che regna da due giorni qui a Saint Barth. I protagonisti di questa quinta edizione sono pronti per ingaggiarsi nella prova con il più grande professionalissimo. Il fatto che molte barche siano concepite esclusivamente per la prodezza e la velocità è pure molto espressiva: il professionalissimo è fondamentale e molti equipaggi non vengono qua solo per divertirsi ma per vincere.

Mercoledi’ 16 aprile una grande serata di Gala è prevista all’Eden Rock. Il professore Gérard Saillant ed il presidente della collettività Bruno Magras dirigeranno la serata. Un’asta di beneficienza sarà organizzata durante questa serata. Gli sponsors e gli abitanti dell’isola si sono dimostrati entusiasti ed hanno proposto numerosi oggetti di lusso da mettere in vendita.

Per più informazioni: click here.

Asta in linea: here

François Tolède, organizzatore delle Voiles de Saint Barth: 'W lo sport! Che ciascuno (membro di un team, skipper o proprietario) trovi a Saint Barth cio’ che è venuto a cercare : piacere in mare, a terra, convivialità, amicizia… Che questa quinta edizione sia in linea con la prima edizione, nel 2010'.

L’Istituto del Cervello e del midollo spinale: Creato a Parigi grazie ai professori Gérard Saillant, Yves Agid et Olivier Lyon-Caen, l’istituto del cervello e del midollo spinale è la concretizzazione di un nuovo modello di ricerca nell’ambito delle neuro-scienze. Installato all’ospedale della Pitié-Salpêtrière, questo istituto internazionale di ricerca di 22000 m2, unico nel suo genere. Istituzioni politiche, imprese e donatori si tengono per mano e permettono ai malati, i medici ed ai ricercatori migliori del mondo di lavorare insieme per trovare delle soluzioni alle malattie del sistema nervoso.

Andrea Visentini: 'Sono di Trieste, in Italia dove vivo ma facendo questo tipo di mestiere non passo molto tempo a casa… Sono diventato un professionista più di dieci anni fa, ho navigato su vari circuiti: TP52 sulla Audi MedCup, attualmente navigo sui MiniMaxis, su Shockwave. A bordo di questa barca sono il solo Italiano. Culturalmente sento una certa differenza : nella culture anglosassone c’è più rispetto del lavoro. Si tratta di un altro approccio. Nell’equipaggio di Selen ci sono moli Americani, Australiani, Neozelandesi. Siamo come una grande famiglia e ci ritroviamo tutti insieme su dei grandi eventi, come le Voiles de Saint Event website

Ancasta Ker 40+ 660x82Bakewell-White Yacht DesignInSunSport - NZ

Related Articles

The battle of Helsinki – M32 Series Scandinavia
Current leaders in Scandinavian Series are GAC Pindar skippered by the British match race world champion, Ian Williams. Current leaders in the Scandinavian Series are GAC Pindar skippered by the British match race world champion, Ian Williams. Sweden’s Nicklas Dackhammar and his Essiq Racing Team are only two points behind the Britons before the Battle of Helsinki.
Posted on 31 Aug
RORC Cherbourg Race preview
About seven hundred sailors will be making the dash to France, in a variety of yachts racing under the IRC Rating system The penultimate race of the RORC Season's Points Championship often has a party atmosphere, it is the last race of the RORC season in English and French waters. About seven hundred sailors will be making the dash to France, in a variety of yachts racing under the IRC Rating system, and under the Class40 Rule.
Posted on 31 Aug
2015 -16 Clipper Round the World Yacht Race - This day last year…
Around St Katharine Docks, air was full of nervous energy and a sense of anticipation as Clipper Race crew said goodbye 2015 -16 Clipper Round the World Yacht Race - Around St Katharine Docks, the air was full of nervous energy and a sense of anticipation as the Clipper 2015-16 Race crew said goodbye to the thousands of well-wishers that gathered to bid them farewell on their round the world adventure.
Posted on 31 Aug
The Groupama Race – Safety is top priority!
170 sailors will be on the starting line on the 25th September for a 654 nautical mile race around New Caledonia. 170 sailors will be on the starting line on the 25th September for a 654 nautical mile race around New Caledonia. Running (with the wind behind) in sometimes breathtaking seas, or beating to windward against the swell.
Posted on 31 Aug
The Baiona-Angra Atlantic Race – A unique adventure for Xekmatt
Adventures and misfortunes go hand in hand with great sailors. José Carlos from Cascais could not have missed this event Adventures and misfortunes go hand in hand with great sailors. Portuguese sailor José Carlos Prista from Cascais, with his enviable sailing resume, could not have missed this unique event
Posted on 30 Aug
Full focus on board Oman Air for Extreme Sailing Series St Petersburg
With a lead on the overall scoreboard following their last gasp win in Hamburg the pressure is on to maintain 100% focus With a five-point lead on the overall scoreboard, following their last gasp win in Hamburg, the pressure is on to maintain 100% focus to make sure they perform to their maximum capabilities right up until the final race in Sydney in December.
Posted on 30 Aug
Zhik sailors win 17 sailing medals at 2016 Olympic Regatta
The 2016 Olympic games are over and what a Games they have been - Zhik sailors dominated Zhik sailors won almost 60% of the medals contested at Rio de Janeiro. It was a regatta which tested sailors and gear - with one day being the most severe conditions ever experienced at an Olympic regatta. For the Zhik team riders on the waters of Rio, four years and more of hard work and dedication have paid off for many.
Posted on 29 Aug
Impressive line-up of 121 yachts preparing to grace the Rolex Swan Cup
The fleet will be divided into six classes and contest five days of racing in most challenging sailing environments. Memorable because 2016 marks the 50th anniversary of the launch of the very first Swan yacht; an opportune moment to celebrate both the heritage and the continued evolution of one of the leading - and most distinctive - marques in the sailing world.
Posted on 29 Aug
Volvo Ocean Race - Enright and Towill ready to go again in 2017/18
Team Alvimedica skipper Charlie Enright and his long-time buddy Mark Towill are eager to put their experience to use. Team Alvimedica were the youngest team in the race last edition, and now skipper Charlie Enright and his long-time buddy Mark Towill are eager to put that experience to use. Volvo Ocean race's Jonno Turner caught up with Mark and Charlie to chat about everything from the transition back into 'real life', their reflections on the 2014-15 campaign - and the future.
Posted on 29 Aug
The door’s been flung open – again
Now whether it was the Champagne or something far more ethereal, there is the chance that sailing gets sexier for Tokyo Now whether it was the Champagne or something far more ethereal, there is the chance that sailing may get sexier for Tokyo 2020. Yes, the proverbial door has been cast ajar before, often to much fanfare, and not that much has been achieved.
Posted on 28 Aug