Please select your home edition
Edition
Southern Spars - North Technology

Quinta edizione de Les Voiles de Saint Barth

by Fabrice Thomazeau on 16 Apr 2014
Skipper’s briefing - Les Voiles de St Barth © Christophe Jouany / Les Voiles de St. Barth http://www.lesvoilesdesaintbarth.com/
I settanta equipaggi de Les Voiles de Saint Barth hanno finito di iscriversi: la settimana di regate è incominciata!

In solo quatto anni di esistenza, Les Voiles de Saint Barth hanno già sedotto i più talentuosi marinai mondiali. I due ambasciatori dell’evento, Jean Todt ed il Professore Gérard Saillant, rispettivamente vice presidente e presidente dell’istituto del cervello e del midollo spinale, hanno introdotto una nuova dimensione umanitaria all’evento.

In effetti, gli organizzatori hanno deciso di offrire una certa visibilità ed uno spazio di promozione eccezionale a questa fondazione internazionale, durante tutta la durata delle regate con, più in particolare, una serata di Gala domani mercoledì 16 aprile: sponsors, armatori, velisti, politici e leader economici dell’isola di Saint Barthélemy saranno presenti a questo fantastico evento.


Un colpo d’occhio alla lista degli iscritti rivela immediatamente la spettacolare ascensione dell’evento: la flotta è sempre più ricca di professionisti e coerente a livello velistico. Degli specialisti dell’America’s Cup come Terry Hutchinson, Craig Monk, John Cutler (Bella Mente), Andrew Henderson (Caol Ila R), Peter Isler (Rambler)… si confronteranno con dei grandi navigatori della Volvo Ocean Race (Mike Sanderson o Brad Marsh) e degli specialisti delle transatlantiche (Cam Lewis, Manu Le Borgne…) e del Vendée Globe (Bertrand de Broc). Venuti da una ventina di nazioni, queste centinaia di marinai garantiscono a Les Voiles de Saint Barth delle sfide e degli scambi di conoscenze e di esperienze. Tra gli Italiani possiamo citare Michele Cannoni, specialista dell’America’s Cup, Andrea Scarabeilli, unico skipper italiano che ha partecipato alla celebre Sidney-Hobart o ancora Andrea Visintini, specialista dei TP52 e dei MiniMaxis.

Maxi Yachts, IRC 5, catamarani, trimarani: la flotta di questa edizione Voiles de Saint-Barth 2014 offre un formidabile panorama di ciò che si fa di meglio in materia di architettura navale contemporanea. Leggeri, potenti, sobri, i Mini Maxis Bella Mente o Caol Ila R troveranno una ragione di più per confrontarsi a Rambler, il 90 piedi di Reichel Pugh costruito per i grandi records: dimostrare dunque che il concetto Minimaxis è azzeccato.

Se l’IRC 52 Balearia creato nel 2005 sotto il nome di Bigamist rischia di soffrire di fronte a delle barche più recenti, come per esempio Near Miss ed il suo prestigioso timoniere polonese Karol Jablonski, potrà confrontarsi senza alcun complesso a delle barche pilotate da equipaggi sperimentati come quello di Afonso Domingos e di Rui Ramada Barros. Tra le numerose novità di quest’anno possiamo citare nel gruppo degli IRC 52 Robert Date ed il suo Reichel Pugh Scarlett Runner: Saint Barthélemy è una delle tappe di un fantastico giro del mondo incominciato dall’Australiano in luglio scorso a Melbourne.

'W lo sport' è lo slogan che regna da due giorni qui a Saint Barth. I protagonisti di questa quinta edizione sono pronti per ingaggiarsi nella prova con il più grande professionalissimo. Il fatto che molte barche siano concepite esclusivamente per la prodezza e la velocità è pure molto espressiva: il professionalissimo è fondamentale e molti equipaggi non vengono qua solo per divertirsi ma per vincere.

Mercoledi’ 16 aprile una grande serata di Gala è prevista all’Eden Rock. Il professore Gérard Saillant ed il presidente della collettività Bruno Magras dirigeranno la serata. Un’asta di beneficienza sarà organizzata durante questa serata. Gli sponsors e gli abitanti dell’isola si sono dimostrati entusiasti ed hanno proposto numerosi oggetti di lusso da mettere in vendita.

Per più informazioni: click here.

Asta in linea: here

François Tolède, organizzatore delle Voiles de Saint Barth: 'W lo sport! Che ciascuno (membro di un team, skipper o proprietario) trovi a Saint Barth cio’ che è venuto a cercare : piacere in mare, a terra, convivialità, amicizia… Che questa quinta edizione sia in linea con la prima edizione, nel 2010'.

L’Istituto del Cervello e del midollo spinale: Creato a Parigi grazie ai professori Gérard Saillant, Yves Agid et Olivier Lyon-Caen, l’istituto del cervello e del midollo spinale è la concretizzazione di un nuovo modello di ricerca nell’ambito delle neuro-scienze. Installato all’ospedale della Pitié-Salpêtrière, questo istituto internazionale di ricerca di 22000 m2, unico nel suo genere. Istituzioni politiche, imprese e donatori si tengono per mano e permettono ai malati, i medici ed ai ricercatori migliori del mondo di lavorare insieme per trovare delle soluzioni alle malattie del sistema nervoso.

Andrea Visentini: 'Sono di Trieste, in Italia dove vivo ma facendo questo tipo di mestiere non passo molto tempo a casa… Sono diventato un professionista più di dieci anni fa, ho navigato su vari circuiti: TP52 sulla Audi MedCup, attualmente navigo sui MiniMaxis, su Shockwave. A bordo di questa barca sono il solo Italiano. Culturalmente sento una certa differenza : nella culture anglosassone c’è più rispetto del lavoro. Si tratta di un altro approccio. Nell’equipaggio di Selen ci sono moli Americani, Australiani, Neozelandesi. Siamo come una grande famiglia e ci ritroviamo tutti insieme su dei grandi eventi, come le Voiles de Saint Event website

North Technology - Southern SparsInSunSport - NZBakewell-White Yacht Design

Related Articles

52 Super Series – Puerto Portals Sailing Week – Azzurra strikes back
Azzurra delivered their best day of the season so far on the Bay of Palma waters where they won the World Champion title The team of the Yacht Club Costa Smeralda scored two second places from the pair of windward-leeward races which were sailed in relatively steady sea breeze conditions. Super sharp starting was the launch pad for race victories today. Prime position on the pin mark of the start line at the gun was key to the wins of Bronenosec and Provezza.
Posted on 26 Jul
New French leader on Day 3 of Brewin Dolphin Commodores' Cup
Breakfast time today saw some furious adding up to resolve the winning team in the high scoring offshore race Initially France Blue, overall leaders after day one, looked strong with their two big boats, Eric de Turkheim's A13, Teasing Machine, and the Prietz family's JND 39, GOA, in front. As boats started finishing the Flanders North Sea team edged ahead.
Posted on 26 Jul
Tour de France à la Voile – Last days in the Med
With their 55 point lead, Quentin Delapierre and Matthieu Salomon are in a good position to take their team to victory. Crédit Mutuel de Bretagne and Grandeur Nature Vérandas are only two points apart on the leaderboard and in fourth position, Team Coved is only eight points behind and Aurélien Ducroz and his crew are in top form after scoring a third yesterday in Act seven standing racing.
Posted on 26 Jul
52 Super Series – Puerto Portals Sailing Week – Races 3 and 4 images
Photographer Max Ranchi has provided this gallery of images from races three and four Photographer Max Ranchi has provided this gallery of images from races three and four
Posted on 26 Jul
Gstaad Yacht Club's Racing Team trio for Rio 2016
Pre-Olympic Brunch at the GYC clubhouse – members, guests and friends gave a Brazilian farewell to the GYC Racing Team. The Gstaad Yacht Clubs sport members are: the Nacra 17 team with Matías Bühler and Nathalie Brugger who qualified for Switzerland, the 470 sailor Will Ryan, who starts with his helmsman Matthew Belcher for Australia and Billy Besson, who starts in the Nacra 17 class too, together with his crew Marie Riou for France.
Posted on 26 Jul
J/111 Garmin World Championship less than a week away
Championship is less than a week away, fourteen teams from seven different countries will be taking part. Forming a truly international fleet, the teams come from Australia, Belgium, Germany, Great Britain, the Netherlands, Switzerland and the United States of America. Racing on tight Solent courses the fleet will enjoy a five day racing programme and a lively social schedule, organised at the Island Sailing Club in the heart of Cowes.
Posted on 26 Jul
Reducing weight aloft with composite backstays
Reducing weight aloft is one of the most cost effective ways of increasing your boat speed and performance. Reducing weight aloft is one of the most cost effective ways of increasing your boat speed and performance. Every kilogram you take out of the rig is roughly equivalent to 4kg added to the bottom of your keel!
Posted on 26 Jul
America's Cup World Series - Ian Roman's Images from Portsmouth
Ian Roman was in Portsmouth for the America's Cup World Series and provided this first of two galleries from the event Top international photographer, Ian Roman was in Portsmouth for the America's Cup World Series and provided this first of two galleries of the racing across the three days of the regatta.
Posted on 26 Jul
Owners work together on new 52fter project to kick-start SoCal fleet
Manouch Moshayedi owner and skipper of the Bakewell-White 100 Rio100 is behind establishing a 52fter fleet in California The 52fters will be based on the latest design by Judel/Vrolijk. “There are some improvements over the boats in the SuperSeries in the Med that we have made specifically for California sailing, including taller masts, larger mains, larger jibs, larger spinnakers and lighter displacement,” explains Manouch Moshayedi.
Posted on 26 Jul
OK Dinghy World - Danes dominate glamour first day
Jørgen Svendsen (DEN) and Bo Petersen (DEN) shared the spoils on the first day of the 2016 OK Dinghy World Championship Jørgen Svendsen (DEN) and Bo Petersen (DEN) shared the spoils on the first day of the 2016 OK Dinghy World Championship in Quiberon, France after a glamour day on the water with unbroken sunshine and a building sea breeze that topped out at 16-18 knots. An impressive 105 OK Dinghies from 10 nations completed registration.
Posted on 26 Jul